Data: Sabato, 18 Nov 2017
Ti trovi in:     Home
Centro Socio Culturale Trivio
50esimo anniversario Circolo Culturale Giovanile PDF Stampa E-mail

SONO PASSATI CINQUANT'ANNI

50anni

 
Progetto "La Riviera di Ulisse" PDF Stampa E-mail

PARTE IL PROGETTO "LA RIVIERA DI ULISSE" - SOTTOSCRITTO ACCORDO DI RETE PER LA XX BORSA MEDITERRANEA DEL TURISMO ARCHEOLOGICO DI PAESTUM (SA)  26-29 OTTOBRE 2017

articolo tratto da www.gaetachannel.it

Gaeta 27ottobre 2017, parte ufficialmente il progetto "La Riviera di Ulisse": un percorso aggregativo  finalizzato alla costruzione di un grande comprensorio turistico.
Il territorio per potersi proporre ha bisogno di un'identità chiara, condivisa e attraente. "La Riviera di Ulisse" rappresenta l'idea  di un luogo che detiene bellezza in una miriade di forme: archeologica, storico-architettonica, naturalistica, turistico sportiva, enogastronomica etc. Il tutto immerso in un "paesaggio fisico e culturale" fatto di mare, monti, terme, isole e vulcani.
L'obiettivo finale di questo processo è un territorio che va dal Circeo al Garigliano, isole comprese che si riconosca e si proponga al mondo come "la Riviera di Ulisse".
Oggi si muove il primo passo in questa direzione con la partecipazione alla “XX Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico” di Paestum.
Il primo nucleo di aggregazione è formato dai Comuni di Formia (a cui va riconosciuta la spinta propulsiva e la ferma volontà di perseguire questo obiettivo), di Sperlonga, di Gaeta e di Minturno con il Parco Regionale dei Monti Aurunci e il Parco Regionale Riviera di Ulisse, Ente Capofila dell’evento, che ha coordinato l'aggregazione garantendo l'unità e l'azione.
Per l’occasione i sei Enti hanno siglato un Accordo di Rete, che prevede l’organizzazione e la promozione territoriale con una visione coordinata e condivisa da tutti gli “attori” del territorio.
Soddisfatto il Presidente del Parco Regionale Riviera di Ulisse, Davide Marchese: " Si tratta solo di un primo importante passo. Vogliamo stringere e consolidare il rapporto tra gli Enti.  Andiamo nella direzione condivisa di una visione più ampia e ambiziosa. Siamo impegnati a tracciare un “solco profondo” per il bene della collettività. Concretamente"
Soddisfatto l’Assessore al Turismo e alle Attività Produttive di Formia Erasmo Colaruotolo: ”Sono molto contento che l’iniziativa sia andata in porto, il Comune di Formia è stato uno dei primi Enti a credere e a promuovere l'accordo.  Sono sicuro che questa sia la base di una lunga collaborazione reciproca.”
Da Sperlonga Stefano D’Arcangelo commenta: “è un’ottima occasione per il territorio per lavorare insieme e per portare avanti progetti d’interesse comune. Dobbiamo ricordare che dalla Regione Lazio e dalla Comunità Europea si indica la volontà di cooperazione  per  sfruttare le economie di scala a livello internazionale.
La Via Appia e la Via Francigena sono due realtà che si stanno rapidamente sviluppando e il territorio deve essere pronto a recepire nuovi flussi provenienti da tutto il mondo. L’accoglienza e l’organizzazione del territorio può avvenire solo con un lavoro comune e condiviso da tutti gli “attori” presenti nella Riviera di Ulisse”.
Anche il Sindaco di Gaeta Mitrano ha espresso la sua soddisfazione e la sua volontà a partecipare alla “Borsa di Paestum” durante la conferenza stampa di “Passione Camminanti”, progetto approvato dalla Regione che coinvolgeva otto Comuni del comprensorio.
L’Assessore di Minturno Giuseppe Pensiero: “Con mille difficoltà anche il Comune di Minturno ha risposto presente all’iniziativa. E’ incoraggiante sapere che i quattro Comuni del Territorio abbiano capito l’importanza di un lavoro comune e condiviso”.
Per la partecipazione alla Borsa è stata prodotta una grande mole di lavoro in poco tempo. Oltre alle "maestranze" dei Comuni di Formia e Sperlonga, è doveroso ringraziare l'associazione Sinus Formianus per il lavoro sui contenuti, gli “Amici di valigia” per la produzione del video,  l'Ass. Arti e Mestieri per l'allestimento degli stands e Ass. Teatrarte che si occuperà della "presenza scenica" a Paestum.
Sarà presente nel raggruppamento con un gran dispiego di forze, l’Istituto Alberghiero di Formia “IPSEOA A. Celletti”, realtà di prestigio del territorio a livello nazionale ed internazionale. I ragazzi dell’Istituto saranno presenti nello stand “La Riviera di Ulisse” e ne presenteranno le eccellenze enogastronomiche.
Il progetto vede la partecipazione della Sopraintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle province di Frosinone, Latina e Rieti. La Dott.ssa Giovanna Rita Bellini si è occupata direttamente della validazione delle "schede monumenti" e condivide totalmente l'iniziativa.